Tre ragazze apparentemente diverse ma che in comune hanno una grande caparbietà nel raggiungere i propri obiettivi. Ognuno nel suo campo è riuscita ad eccellere, segno tangibile che i sogni si possono realizzare.

Lucrezia Giannoccaro, con condizione di x-fragile ha conseguito la laurea in lettere, mentre Yasmine Akakpov si è piazzata al 1° posto nel salto triplo conquistando il titolo Italiano, la sorella Jacqueline invece si è classificata terza nei 300 metri piani.

“Loro sono tre splendide realtà del nostro paese che non potevano passare inosservate, soprattutto, in un anno come quello che stiamo vivendo in cui demotivazione e tristezza potrebbero prevalere sul coraggio e la determinazione” le parole del sindaco Domenico Vitto.

Le ragazze sono state premiate con una targa ricordo, un omaggio messo a disposizione dalla gioielleria “Lo Scrigno”.

Un invito ai nostri giovani a prenderle d’esempio. Perché non si educa con le parole ma con l’esempio – ha concluso il Sindaco – e le azioni di queste tre giovanissime sono una lezione importante per tanti.”