È un Natale diverso, ma questo non vuol dire che dobbiamo dimenticare di accogliere Gesù nelle nostre vite. “Nascerà sicuramente prima, ma non per questo dobbiamo smettere di credere e pregare.” Le parole di Don Gaetano che ha benedetto il presepe di Portalga.

Nato da una bellissima idea dei frequentatori del posto e capitanati da Leonardo Lattarulo, la natività è stata rappresentata grazie ai prodotti tipici che caratterizza Portarla. San Giuseppe, la Madonna e Gesù Bambino sono rappresentati da alcune pietre dipinte a mano, accolti nel caratteristico gozzo polignaese. Completa il presepe la rete dei pescatori e i lapilli del mare.

Il momento della benedizione, eseguita da Don Gaetano è stata l’occasione per ricordare Vito Torres e tutti i pescatori. Giovane polignanese deceduto giovane al quale piaceva molto il mare.