Salgono a quattro le vittime per covid a Polignano a mare. Si tratta di una giovane ragazza di 30 anni ricoverata in terapia intensiva.

Le notizie di qualche mese fà facevano presagire un buon epilogo. La ragazza reagiva bene alle cure. Purtroppo però ieri sera la situazione è precipitata, fino alla tragica notizia.

“La morte è un evento difficile da pensare e quando a morire è un fiore, una ragazza vitale e dolce, la mente si offusca e il dolore prende il sopravvento – le parole del Sindaco Vitto – Polignano oggi ha perso un fiore, una donna che aveva contratto il Covid-19 sul lavoro e che ha lottato per settimane. Questo virus è una forbice subdola che recide senza guardare la carta d’identità. Polignano oggi ha perso un fiore, una donna che aveva contratto il Covid-19 sul lavoro e che ha lottato per settimane. Questo virus è una forbice subdola che recide senza guardare la carta d’identità. A Giustina, ovunque sia, va il pensiero più dolce che si possa fare. Ai suoi cari l’abbraccio dell’intera comunità.La zona gialla è forse troppo ottimistica – la raccomandazione del Sindaco – agiamo come se fossimo in zona rossa e non lasciamo nulla al caso.”