Continua il balletto delle responsabilità per l’apertura delle scuole pugliesi. Dibattito in cui rientrano anche le scuole di Polignano a mare. Mentre il presidente Emiliano e il Governo Conte continuano a litigare attraverso dpcm e ordinanze, gli studenti pagano dazio di questo ridicolo balletto tra i governanti.

Nel frattempo l’assessore Doriana Stoppa comunica che: “il comune di Polignano a mare garantisce alla totalità delle istituzioni scolastiche le forniture della rete internet prevista per legge. Non è a carico del comune l’obbligo di potenziare la linea degli uffici amministrativi in ogni aula dell’istituto. Inoltre abbiamo dato mandato ai vari dirigenti scolastici di contattare l’operatore economico – continua l’assessore – vincitore della gara Consip per l’incremento della rete internet.”

Altra problematica che si sta riscontrando con la didattica a distanza è la mancanza di dispositivi per alcuni bambini.

Per pc e tablet a titolo gratuito per i bambini che sono sprovvisti, vorrei sottolineare – le parole di Doriana Stoppa – che l’amministrazione non ha ricevuto nessun contributo che andasse in questa direzione. Al contrario invece, sono stati i plessi scolastici ad usufruire di questi finanziamenti. Pertanto ho dato mandato ai dirigenti comunali – termina la Stoppa – di verificare tramite dirigenti scolastici come sono stati spesi i finanziamenti della prima tranche.”