Il sindaco Domenico Vitto ha riassegnato le deleghe agli assessori. Il provvedimento è stato adottato negli ultimi giorni, insieme all’assegnazione delle deleghe ai consiglieri comunali, tranne qualche piccolo cambiamento il resto della squadra è stato confermato. Domenico Pellegrini di Forza Italia fa notare di come in realtà non è cambiato niente.

Cambiano alcune deleghe, non variano gli attori: eliminato in questo momento delicatissimo l’importante l’Assessore alla Polizia Locale. “Bocciata” quindi Chiara Pepe, che rimane comunque in Giunta e dunque “retribuita” con mezzo incarico assessorile che viene tolto a Doriana Stoppa. A quest’ultima invece è stata assegnata la delega alla Pubblica Istruzione – commenta Pellegrini – Inoltre, ritornano nuovamente i consiglieri delegati, che avranno solo il compito di “studiare” situazioni particolari. Non possono prendere decisioni, non possono avere rilevanza esterna, non possono firmare atti, ma solo rapportare al Sindaco. Noi abbiamo presentato e vinto il ricorso al Consiglio di Stato, la cui sentenza ha ridimensionato il loro ruolo. Evidentemente il malcontento interno era diventato troppo forte – spiega il consigliere comunale Domenico Pellegrini di Forza Italia – proprio perché queste rimodulazioni degli incarichi assessorili e degli incarichi ai consiglieri spuntano fuori dopo le interviste rilasciate da alcuni consiglieri di maggioranza, che come noi, lamentavano la totale incapacità della vecchia Giunta Vitto di affrontare i problemi che riguardano la nostra collettività. Basterà questa rimodulazione di deleghe visto che le persone sono sempre le stesse?” – si chiede Pellegrini.