Si respirava aria di rimpasto in giunta. Qualcuno della maggioranza sperava di essere ripescato, altri invece pensavano di essere sostituiti con qualcuno proveniente dalla società civile. Altri ancora hanno preso le distanze dal proprio partito di appartenenza pur di avere quel ruolo tanto sperato.

Alla fine il Sindaco Domenico Vitto ha accontentato tutti, mescolando le carte e premiando anche chi più volte ha dimostrato un forte mal di pancia.

Assegnate dunque le nuove deleghe. Tra le new entry c’è Arianna Liotino che dopo un inizio carriera politica molto “loquace” si è adeguata alle regole politiche, premiata con la delega allo spettacolo e archeologia. A Chiara Pepe invece è stata revocata l’assessore alla polizia locale per passare alla Cultura, sport e pari opportunità. Premiata anche la “ex dissidente” Marilù Callea con la delega alle problematiche del centro storico e contrade. Anche Franco Mancini è stato accontentato con la delega alla viabilità e alla Polizia locale. Ritorna in pista Paolo Mazzone con la delega all’agricoltura, pesca e cimitero. Il Suap a Pierino, Maglionico.

Il resto della squadra tutto confermato. Insomma nessun colpo di scena, tutto è rimasto in famiglia. Come si dice, squadra che vince non si cambia?