E’ stato approvato dal Consiglio regionale la proposta di legge per promuovere nelle scuole pugliesi l’educazione alla cittadinanza europea, lo studio delle fonti di finanziamento comunitarie e il loro utilizzo.

“Con l’ok unanime del Consiglio regionale, da oggi è legge la proposta di cui sono primo firmatario – le parole del consigliere regionale di forza Italia Domenico Damascelli –  presentata assieme ai colleghi del mio gruppo (Marmo, Gatta, Franzoso e Aloisi) e da me sviluppata con la coordinatrice regionale di Azzurro Donna Puglia, Beatrice De Donato.

 L’obiettivo è tracciare per i ragazzi pugliesi, già nella scuola, percorsi di conoscenza dell’ordinamento Ue e delle opportunità offerte dall’Unione stessa. Oggi tante opere pubbliche si realizzano con finanziamenti comunitari e le aziende nascono e s’innovano sempre con fondi Ue, le attività di formazione e i servizi del welfare vengono finanziati allo stesso modo. Cosi facendo si vuole fornire ai giovani, attraverso progetti scolastici ad hoc, le conoscenze necessarie per poter cogliere queste opportunità. Adesso la Giunta regionale dovrà seguire l’iter necessario per  dare attuazione alla legge, promuovendo nelle scuole percorsi di approfondimento sui meccanismi di funzionamento dell’Unione europea.

“Ringrazio tutti i colleghi consiglieri – conclude Damascelli – che hanno consentito, con il loro voto, l’approvazione della legge, che inserisce nell’offerta formativa della nostra regione progetti d’interesse sociale, economico e culturale attraverso lo studio di sistemi, sussidi e fondi europei. “