Si è concluso l’iter di assegnazione dei buoni spesa per il comune di Polignano a mare, le domande doveva essere consegnate entro l’8 di Aprile.

Sono risultate idonee circa 299 domande per un importo totale di 89.800,00 euro, dei 140mila giunti al comune da parte del Governo. I buoni spesa sono nominali e saranno consegnati dai volontari delle associazioni del terzo settore direttamente a casa di ha diritto. Intanto per l’assegnazione della cifra residua di circa 50mila euro, sarà riaperto il bando.

Insomma Assessore Doriana Stoppa, è solo l’inizio di aiuti per le famiglie quali criteri avete usato per la stesura del bando?Abbiamo scelto criteri che potessero garantire maggiore supporto anche alle famiglie non note ai servizi sociali. Come si evince dal bando, per le persone già seguite dai servizi si è proceduto d’ufficio, mentre tutti gli altri, purché abbiano dichiarato di aver percepito nel mese di marzo una somma da 0 a 101 euro e di non possedere conti correnti bancari o postali o libretti di risparmio bancari o postali con saldo complessivo, alla data di pubblicazione dell’avviso pari o superiore a 3000 euro per il primo componente e di ulteriori 1500 euro per ogni componente familiare fino ad un massimo di 9000 euro, hanno presentato domanda inviandola agli uffici competenti.”

Avete usato il criterio di una graduatoria in base a dei punteggi? “L’ufficio, e in particolare le assistenti sociali, hanno istruito tutte le pratiche, motivando quelle di persone già note ai servizi con una relazione. Per le istanze di parte, invece, considerati i ristretti tempi a disposizione e le direttive dell’ordinanza della protezione civile, ci si limita ad una istruttoria volta a verificare la correttezza formale di quanto dichiarato dagli interessati, escludendo quelle che non hanno i parametri indicati nell’avviso. Ovviamente l’ente si riserva di effettuare dei controlli a campione per verificare quanto dichiarato. Se ci saranno risorse disponibili, riapriremo i termini del bando.”

Sono 24 invece le attività commerciali che hanno aderito all’iniziativa e dove sarà possibile usare i buoni spesa.