Prende subito le distanza la preside dell’istituo alberghiero di Polignano a mare, dopo che lacuni organi di stampa locali avevano parlato di episodio di bullismo fuori dall’istituto.

La preside dell’istituto Margherita Manghisi mette subito in chiaro la situazione. Si evidenzia subito un caso di bullismo – si legge nella nota diramata dalla preside – ma cosi non è. “il caso in oggetto è un singolo episodio di condotta violenta dovuta a motivi personali del reo” che nulla hanno a che vedere con quello che racchiude il termine Bullismo. “L’aggressione non fa parte della nostra comunità scolastica e il fatto è avvenuto all’esterno dell’istituto – continua la Preside – a lezioni già concluse.”

“Il fatto che la vittima sia un nostro studente non implica il coinvolgimento dell’istituto nell’episodio in questione”, per tanto si invitano i “giornalisti a non pubblicare quegli elementi che possano portare all’identificazione del minore coinvolto del reato, includendo negli stessi la scuola di appartenenza.”

Insomma è come dire, attenzione a gridare “a lupo, a lupo” che alla fine non ci crede più nessuno.