Ad un cittadino di Polignano a mare con precedenti penali, gli è stato notificata una misura cautelare con divieto di avvicinamento ad una persona di Monopoli.

La Polizia aveva iniziato ad indagare dopo che, presso l’ospedale San Giacomo, una persona si era recata al pronto soccorso per farsi curare delle ferite lacero-contuse giudicate guaribili in 10 giorni. Dalle indagini è venuto fuori che, per futili motivi, il pregiudicato polignanese aveva organizzato una “spedizione punitiva” insieme ad un complice nei confronti del cittadino monopolitano.

L’attività del commissariato di polizia consentiva di individuare l’autore e l’ideatore dell’aggressione realizzatasi a Monopoli, il quale veniva sottoposto alla misura coercitiva, mentre sono in corso altre indagini per individuare il complice.