Effettivamente mancava una mossa dai cittadini polignanesi sulla questione parco naturale a Costa Ripagnola. Fino a questo momento abbiamo visto solo ed esclusivamente l’associazione “i pastori della costa”, che con tanto impeto ha difeso il territorio contro il progetto approvato dalla regione Puglia sul progetto presentato dalla SERIM.

Associazione composta per lo più da iscritti Conversanesi che da sempre hanno puntato alla conquista del territorio e del mare Polignanese. Lo dice l’associazione di polignano che fa riferimento all’infelice frase pronunciata da un consigliere comunale di Conversano che faceva riferimento proprio ad aiuto “a casa propria” sullo sviluppo del turismo. Ma anche l’intervento di un altro consigliere dell’opposizione sempre di Conversano che fa riferimento ad un progetto di tanti anni fa, dal “partito socialista” che avevano il desiderio di togliere un tratto di costa a Polignano a mare, come si legge da una trascrizione riportata in basso.

Sia chiaro l’associazione di Polignano non è contro il parco, Anzi. E’ invece a sfavore della decisione del presidente Michele Emiliano di voler estendere l’istituzione del parco naturale per tutto il paese. Decisione che comprometterebbe molto lo sviluppo del paese.

Allora l’appello è a tutti i cittadini di Polignano, iscriveti all’associazione che potete vedere su facebook scrivendo “si parco-no pacco” e sottoscrivete la petizione. Difendiamo il nostro territorio.