Per la Chiesa del Purgatorio e la Chiesa Matrice nuovi fondi dal Governo Centrale

CHIESAMATRICE

Il Ministero per i beni e le attività culturali si accinge a dare attuazione ad un Piano pluriennale di investimenti 2021-2033 che sarà sostenuto da 1 miliardo di euro di investimenti in 13 anni.
Il piano prevede 966 interventi su tutto il territorio nazionale: lavori di edilizia pubblica, prevenzione del rischio sismico, eliminazione delle barriere architettoniche, investimenti di riqualificazione urbana e sicurezza delle periferie e digitalizzazione. Di questi fondi, circa 30 milioni giungeranno in Puglia, dove ci sarà un totale di 56 interventi e, di questi, 29 saranno nella provincia di Bari dove il Mibac ha previsto 10.232.000 euro.

Anche Polignano è inserita nell’elenco degli interventi ministeriali. Nel 2021, primo anno di programmazione, sono previsti 15 mila euro per la relazione di vulnerabilità sismica-strutturale previe indagini strumentali relativa alla Chiesa del Purgatorio e altri 15mila euro per la relazione vulnerabilità sismica-strutturale previe indagini strumentali, finalizzate a verificare le condizioni statico-strutturali della Chiesa Matrice, facendo particolare riferimento al soffitto costituito da plafone ed alle sovrastanti capriate, entrambi in legno.

chiesa purgatorio
Nel 2028, poi, l’intervento più corposo. Ben 185mila euro, infatti, sono previsti per la riduzione delle vulnerabilità e il restauro della Chiesa del Purgatorio. Si tratta del consolidamento e revisione delle strutture, con particolare riferimento alla verifica strutturale della copertura a cupola ellittica e della volta a botte che copre la cantoria; trattamento delle cortine murarie, risarcitura delle lesioni, rifacimento e/o recupero delle pavimentazioni maiolicate, rifacimento intonaco, stucchi e pitture.

Polignano, pertanto, riceverà un totale di 215mila euro dal Ministero per i beni e le attività culturali – commenta il deputato polignanese Giuseppe L’Abbate (M5S)L’attenzione del Movimento 5 Stelle e del Governo Conte rivolta allo sviluppo, alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio storico culturale del territorio si conferma alta. Con la nostra consigliera comunale Maria La Ghezza (M5S) monitoreremo la spesa affinché si raggiunga effettivamente l’obiettivo che ci si prefigge con questi finanziamenti. I fondi del Mibac si sommano al milione 222mila euro stanziati dal Ministero dell’Istruzione per il progetto definitivo della palestra annessa all’edificio pubblico della scuola primaria San Giovanni Bosco, ai 100mila euro destinati dalla Legge di Bilancio per sostenere investimenti riguardanti opere di messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale e ai 90mila euro per l’efficientamento energetico previsto dalla norma Fraccaro al Dl Crescita. In neppure un anno di Governo Conte – conclude L’Abbate (M5S) – a Polignano sono arrivati quasi un milione e mezzo di fondi. L’auspicio è che il Sindaco delle Tasse Vitto sappia utilizzare in maniera proficua i fondi che riceve.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...